Blog, Ortopedia sanitaria

Le Ginocchiere

Questo mese parliamo con il nostro tecnico ortopedico, Antoni Gaiani, dei tutori di sostegno studiati principalmente per il ginocchio altrimenti dette Ginocchiere.

Quando si usa una ginocchiera?

Vengono principalmente prescritte quando l’articolazione del ginocchio necessita di guida, stabilizzazione o immobilizzazione, ma anche a scopo preventivo nella pratica di alcuni sport o per permettere agli sportivi di continuare a svolgere la loro attività, un esempio per tutti, lo sci. Le ginocchiere ottimalizzano la funzione legamentosa, sono stabilizzanti della rotula e sostengono il ginocchio nella problematica di varo/valgo. A seconda del livello di supporto necessario questi sostegni possono essere semplici all’aspetto (nonostante l’elevato contenuto tecnologico), tipo dei tubolari in maglia elastica o neoprene, oppure complessi e articolati, con stecche atte a bloccare la flessione.

Chi dovrebbe indossare la ginocchiera?

Solitamente la ginocchiera viene prescritta dall’ortopedico o da altro specialista del settore in seguito a interventi chirurgici e serve a mantenere anche una certa posizione e angolazione del ginocchio per favorirne la guarigione, ci sono però anche persone che decidono di utilizzare una ginocchiera a scopo preventivo durante l’attività sportiva o a scopo preventivo in seguito a lesioni precedenti. In ogni caso sarebbe sempre preferibile che questi tutori venissero prescritti da uno specialista o consigliati da personale adeguatamente formato.

Quanto può essere utile una ginocchiera?

Basti pensare che in caso di intervento chirurgico al ginocchio, con l’ausilio del tutore adatto, il paziente può camminare con il solo ausilio di semplici stampelle senza dovere rimanere allettato o in sedia a rotelle. Un atleta soggetto a dolori alle ginocchia potrà allenarsi senza rischiare lesioni o acutizzazioni dell’infiammazione. Non sottovalutiamo poi il lato psicologico, il paziente, vedendo il proprio ginocchio protetto sarà più fiducioso in un recupero e più propenso alla riabilitazione.

Quanto è importante la misura quando acquistiamo una ginocchiera?

Fondamentale, un tutore troppo largo non darà il sostegno necessario, mentre uno troppo piccolo si rivelerà scomodo dando luogo anche ad ulteriori complicazioni quali gonfiori e lividi. Il medico che la prescrive solitamente dovrebbe fornire anche la misura corretta, nel caso in cui ciò non accada sarà buona norma farsi consigliare da personale esperto e formato. In ogni caso, anche dopo aver scelto correttamente modello e taglia è importante portare la ginocchiera secondo prescrizione di modo da non affaticare troppo la zona lesa o da non utilizzare il tipo di sostegno sbagliato per una particolare attività. Per esempio un tutore notturno non dovrebbe essere indossato per giocare a Basket, e un tutore comperato prima di un aumento o calo di peso va adeguato alle nuove esigenze.

Come va usata la ginocchiera?

Si consiglia di mettere il tutore all’inizio della giornata, se si indossa il tutore dal primo mattino si limita la quantità di liquido che si accumula nel ginocchio e nella gamba, la ginocchiera andrà posizionata correttamente a livello della caviglia e poi fatta scivolare in loco, evitando di torcerla quando è già a livello del ginocchio si eviteranno fastidiosi sfregamenti. Consiglio di effettuare il movimento utilizzando entrambe le mani e di compiere il movimento in maniera uniforme,

 

Back to list

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *