Blog, Ortopedia sanitaria

Ortesi Plantari

Ai cambi di stagione, si assiste spesso alla riacutizzazione di stati dolorosi ai piedi (quali talloniti, tendiniti, infiammazioni dell’alluce valgo, etc…) e alla nascita di duroni, calli, occhi di pernice e ispessimenti della pelle. Fortunatamente in commercio esistono molteplici prodotti che ci aiutano a risolvere questi stati dolorosi in maniera piuttosto semplice. Ce ne parla il nostro Tecnico Ortopedico Antonio Gaiani.

Come si collocano questi tipi di ortesi nel trattamento degli stati dolorosi?

Fermo restando che molte delle problematiche che si verificano ai piedi necessitano di pareri medici specialistici e interventi personalizzati e mirati, quali la creazione di plantari su misura e calzature adeguate, per piedi che normalmente non presentano problematiche questo tipo di ortesi può essere molto utile nella soluzione del problema momentaneo. Certo prima di iniziare a utilizzare questo tipo di prodotto sarà necessario fare una breve anamnesi della problematica, molti dei problemi sopra descritti si presentano conseguentemente all’utilizzo di calzature funzionalmente inadeguate e l’acquisto di buone calzature fisiologiche e confortevoli, della misura corretta, già da solo può fare molto.

Quali sono i tipi di ortesi plantari che si trovano in commercio?

Certamente i più utilizzati sono quelli che proteggono l’alluce valgo, che fa male, anzi malissimo, ma che non è propriamente una patologia, ma il sintomo di una patologia. Si presenta come un forte dolore in corrispondenza della testa del primo metatarso causato dal continuo sfregamento dell’osso che si è deformato, contro la calzatura, durante la camminata. L’alluce valgo nasce in seguito al cedimento dei muscoli e dei legamenti di questa parte del piede, sotto l’effetto del peso corporeo che fa sì che tutto il peso si sbilanci sulle dita, in particolare il primo metatarso. Spesso questo sintomo si accompagna a fenomeni di piede piatto o pronato. In entrambi i casi, giorno dopo giorno, camminata dopo camminata il dito si storce. Un aiuto può essere dato dalle ortesi che presentano un leggero strato di silicone inserito in una struttura in maglia che distribuiscono la tensione attenuando gli sfregamenti. Esistono anche delle ortesi preventive per l’alluce valgo, che aiutano a conservare una corretta posizione delle dita nei casi in cui si è sul nascere del fenomeno.

 

Parlava anche di calli e duroni?

Certamente, Calli e duroni si presentano come ispessimenti della pelle di colore giallastro che possono affondare in profondità e che esternamente presentano una superficie dura e dolente. I duroni fungono da arma di difesa della cute che in caso di continua pressione o sfregamento, si rafforza, ma nello stesso tempo causano dolore e poco alla andando in profondità danno origine al callo. I cuscinetti interdigitali o le suolette in morbido silicone possono offrire in questo caso un valido aiuto. Così come le tallonette in silicone possono sollevare moltissimo il paziente in caso di tallonite, un’altra patologia che infiammando il nervo passante al tallone è molto dolorosa se non addirittura invalidante nei casi più acuti. In questo caso la superficie ammortizzata che dona scarico al passo è un vero e proprio sollievo.

 

 

Back to list

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *